1981 – Un’avventura testuale

by • 30/11/2012 • Dal LibroGame al Gioco di Ruolo, Giocare ancora a..., NewsComments (0)2027

Cattura2

AsseZeta presenta 1981, una nuova Avventura Testuale (Interactive Fiction) tutta da giocare e disponibile gratuitamente online.

Per chi non conoscesse l’argomento, ecco una presentazione delle Avventure Testuali da LGL di Ottobre 2007:

Le avventure testuali per computer (con la loro piccola evoluzione, ovvero le avventure grafico-testuali – e non sto parlando di giochi come Monkey Island o Day of the Tentacle), e i MUD (la cui evoluzione, equivalente a quella delle avventure testuali, sono i MMORPG come Ultima online o World of Warcraft) sono giochi più antichi dei librogame, hanno avuto un periodo di “nascita”, seguito da un periodo di grandissima popolarita’, per poi scomparire quasi totalmente (le avventure testuali) o essere relegati ad un pubblico di nicchia (i MUD).

Il primissimo esemplare risale addirittura all’inizio degli anni ’70, quando Will Crowther scrisse “Adventure” su un PDP-10 (non chiedetemi che tipo di computer fosse…non sono cosi’ vecchio da averne usato uno :-D): pensate ad un gioco SENZA ALCUN TIPO DI GRAFICA, nel quale il computer vi presenta una situazione iniziale in cui vi trovate, e vi chiede cosa volete fare; lo scopo del gioco varia ovviamente da avventura ad avventura, e puo’ essere recuperare piu’ tesori possibile, uccidere il mago malvagio che terrorizza la citta’ (no, non stiamo parlando di Balthus il Malvagio 🙂 ), fuggire da un regno sotterraneo, salvare un pianeta in pericolo, e cosi’ via.

L’interazione tra voi e il computer e’ abbastanza limitata, nel senso che dovrete dare dei comandi (ovviamente nella lingua in cui e’ scritta l’avventura) che il computer potra’ accettare o meno, a seconda della loro correttezza grammaticale o fattibilita’ all’interno della situazione; sebbene non veniate guidati tra due o piu’ scelte come nei librogame, le possibilita’ di uscire dal seminato sono scarse, per non dire nulle (tutto cio’ dipende ovviamente dalla complessita’ dell’avventura, dalla bravura del programmatore e dalle capacita’ del computer), di conseguenza verrete prima o poi “condotti” verso la conclusione del gioco; contrariamente ai librogame, in cui gli enigmi bloccanti sono molto rari (penso ad esempio all’enigma “se risolvi il quesito, vai al paragrafo corrispondente al numero ottenuto), nelle avventure, di questi problemi ne troverete a bizzeffe, proprio perche’ essi sono il fulcro del gioco…ne troverete di svariati, dai piu’ semplici (come scendere nel burrone? Semplice, si deve avvolgere la corda al ceppo d’albero vicino a voi),ai piu’ complessi (e, in alcuni casi, completamente illogici).

Nata nel 2011, AsseZeta è una software house indipendente che si occupa di design e programmazione e 1981 è la loro prima  Avventura Testuale.

Dategli una giocata!

Pin It

Related Posts

0 Responses to 1981 – Un’avventura testuale

  1. Sara None says:

    Ripenso al 1986 e al Commodore 64… Non avevo neanche dieci anni e passavo pomeriggi a cercare di risolvere le avventure testuali… Ancora mi ricordo LA PIRAMIDE DI CHEOPE… Impossibile da risolvere!!

    • Vincenzo Amato says:

      LA PIRAMIDE DI CHEOPE é stata il mio tormento per la bellezza di 25 anni! quando l’anno scorso sono riuscito a risolverla ho pensato “ok, il mondo finirà davvero” (era prima del 21 dicembre )

  2. RiVerso says:

    Un bel tuffo nel passato.. spero di avere il tempo per mettermi a giocare come si deve 😉 Non vedo l’ora di testarla 🙂

  3. Sara None says:

    A tal proposito… ho provato a giocarci, ma a un certo punto c’è un bug, e non dà più l’opzione da selezionare per continuare nella storia.
    E ogni tanto degli errori grammaticali che infastidiscono…

  4. smaffer says:

    Ciao ragazzi, sono Sandro Maffiodo di AsseZeta. Grazie mille per la recensione e per aver giocato a 1981!!! 🙂 Se vi va di segnalare i problemi sul forum, come indicava maurolongo, vi ringrazio in anticipo! Provvederò al più presto a correggere bugs e refusi.

    Grazie a tutti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *