Cinquecento!

by • 14/06/2012 • News, UncategorizedComments (0)1558

Erano i primi giorni dello scorso Gennaio quando ho fatto l’ultimo riepilogo della situazione di Caponata Meccanica, nei suoi precedenti dodici mesi di vita. Era stato ancora due mesi prima che era stato sforato per la prima volta il “record” di 200 (ventitre) contatti giornalieri, un numero che oggi rappresenta la statistica di una giornata del blog andata non molto bene.

Ed ecco di nuovo un punto di svolta e riflessione, doveroso in quanto quello presente è il post numero 500 del blog, un traguardo numerico piuttosto che calendaristico, ma che fa riflettere.

Oggi Caponata Meccanica “fa” 500 post, un punto di arrivo che sinceramente mi pare inverosimile e sconcertante. Come si possono avere, anche nell’arco di una vita intera, cinquecento cose da dire, cinquecento volte?

Tolte le news, gli aggiornamenti veloci, le cose banali e fugaci, ci sono almeno 300 post pieni di un qualche contenuto nel grande contenitore di Caponata Meccanica, cosa che, lo ripeto ancora, mi appare sconcertante…

Cosa ancora più sconcertante mi appare poi quella che sempre più persone e sempre più spesso hanno cominciato a seguire questo blog, chi interessandosi all’una chi all’altra delle tematiche trattate.

Incomincio ringraziando quelli che hanno deciso di seguire regolarmente il blog, ovvero, in ordine dal più recente al più datato:

Sequence Shot World 

Iridediluce 

Articoliliberi 

Gioia Zani 

Hamel™ 

poesiaoggi 

anlsa192 

Orsobuffo 

evandro 

TheCoevas Official 

ursha 

madpack 

giovannilelli 

…e ai due miei “seguaci” via email, di cui ovviamente non rivelerò l’indirizzo.

Grazie a tutti voi e a tutti gli altri che non hanno un nome e passano di qui spesso e volentieri, ma anche una volta ogni tanto o perfino una volta e basta, che già anzi… 

C’è poi un altro record importantissimo da segnalare.

Nato ad Aprile 2010, pressoché abbandonato fino a Gennaio 2011, il blog ha raggiunto ieri stesso la vetta mai sfiorata prima dei 603 contatti giornalieri, con una media settimanale e mensile sempre in continua ascesa, segno che tutto questo comincia ad avere senso e anche una minima rilevanza.

Quali sono i progetti per il futuro del blog? 

Ci sarà ancora qualcosa di sensato da dire?

Arriveremo a quota 1000?

Difficile fare previsioni di questo genere. Sono certo di quali saranno però gli sviluppi futuri più prossimi in programma.

La sezione dei Giochi di Ruolo è quasi arrivata al limite di saturazione. Ci saranno certo altri speciali su Pathfinder, Fabled Lands, I Giochi del 2000, Beasts & Barbarians e qualche altro gioco-chicca per le rubriche che curo su DM Magazine, Librogame’s Land e Fantasy Magazine, ma poi credo mi concentrerò su materiali autoprodotti, come i Giochi di Avventura legati ai librogame, Blood Sword, Fighting Fantasy, Giocatori di Ventura e altra roba che bolle (lenta) nella mia pentola e che finirà piuttosto nella sezione Download.

Il progetto Avventura Urbana invece verrà presto cancellato; si tratta di un’idea che mi piace ancora molto ma che non sono in grado attualmente di seguire. Presto scomparirà anche la pagina dal sito, sostituita da quella di “Saggistica” dove confluiranno i vari Codice Cariddi, i contributi per Punto Interrogativo e le varie altre cose che ho scritto e scriverò per riviste, quindicinali e siti vari.

Spero di poter riprendere anche le Recensioni, che sono trascurate da un bel po’, ma è anche vero che su internet ormai tutto potrebbe mancare tranne le recensioni e siccome la mia piccola cricca di amici blogger vede, legge e recensisce gli stessi libri, film, fumetti e serie-tv che vedo e leggo io, mi sembra sempre più inutile aggiungere ancora altra roba su questa rete tanto intasata.

Sono molto piaciuti i contributi dedicati all’editoria su Amazon e alle figure fantastiche (come Orso e Cinghiale), a cui mi dedicherò spero quanto prima e poi ci sono sempre il mio progetto su Il Decamerone dei Morti, Il Risorgimento di Tenebra e l’Isola Misteriosa da portare avanti e completare.

Grande spazio anche a racconti e storie varie, dato che mi piace sempre partecipare a concorsi per racconti di genere fantastico e poi spacciare la stessa roba su Caponata Meccanica, intera o a puntate che sia.

Di altro non saprei dire e vi lascio verseggiando felice per questo grande traguardo raggiunto.

Quant’è bella giovinezza, che si fugge tuttavia…

Chi vuol esser lieto sia: del doman non v’è certezza! 

Pin It

Related Posts

0 Responses to Cinquecento!

  1. Umberto Pignatelli says:

    Congratulazioni! Continua cosi`!

  2. Alon Padisha says:

    Congratulazioni! E presto si riuscirà a partorire il libro del narratore di blood sword ovviamente ! 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *