Due Minuti a Mezzanotte – la via italiana ai supereroi

by • 02/01/2013 • Consigli per gli acquisti, News, RaccontiComments (0)14319

cover

Ho segnalato più volte il fenomeno degli scrittori emergenti in rete e molti dei titoli e dei progetti di narrativa fantastica liberamente a disposizione sul web. L’elenco si arricchisce con Due Minuti a Mezzanotte, il più grande esperimento italiano di scrittura sui supereroi. 

L’Italia non è luogo di origine o elezione per la narrativa supereroistica. Solo in USA due ragazzini potevano davvero riuscire a vedersi pubblicata la storia di uno che si fa chiamare “Superuomo”, vola, indossa una calzamaglia rossa con la S stampata sopra, è onnipotente e si dedica a catturare i rapinatori di banche per salvare lo status quo. Detto questo, il genere è ovviamente ormai diffuso in tutto il mondo e si è evoluto fino a livelli accettabili di complessità, profondità e dignità anche letteraria e cinematografica. Rinfrescando la situazione per quello che riguarda l’Italia abbiamo, andando a caso:

  1. l’improponibile Capitan Padania, mai abbastanza denigrato e schernito.
  2. RatMan e altre espressioni satiriche di questo genere.
  3. Capitan Novara e General Varese e altri, probabilmente numerosi, esperimenti del genere.
  4. Il tentativo delle Edizioni Scudo di creare un universo condiviso su Supereroi Europei (risultati dell’iniziativa ancora non pervenuti).
  5. Super!, il gioco di ruolo supereroistico della Inspired Device.
  6. Project H.O.P.E., il gioco di ruolo supereroistico di Limana Umanita.
  7. Il progetto fumettistico V!P, acronimo di Very Important Powers, conclusosi in malo modo da poco.

(Sì, anche molti altri progetti di vario successo, ma il succo è questo mi sembra…)

Capitan Trinacria copia blog

“Ci sono anch’io! Inchinatevi a Capitan Trinatria!”

22 aprile 2013. Notte. 

Di punto in bianco, nel cuore di una nottata tiepida, qualcosa è piombato sulla sommità della Salazar Tower, il grattacielo più alto di Admiral City (350 metri, 65 piani, sede delle omonime industrie), distruggendo un paio di piani e prendendo possesso dell’edificio. Al contempo nel resto della città si sono verificati una serie di attacchi/attentati di origine ignota, che hanno gettato nel caos un quartiere dopo l’altro. La creatura che ha occupato Salazar Tower è a sua volta sconosciuta, forse di origine non umana. Il Professor Scanner, il più abile telepate vivente, è riuscito soltanto a percepire e a comunicare al Sindaco di Admiral City il nome con cui questa terribile entità si identifica: Mezzanotte. Quindi Scanner è stramazzato, colpito da ictus multipli, ridotto a un vegetale. Mezzanotte ha respinto e distrutto le unità di pronto intervento di Polizia ed Esercito accorse sul posto. I suoi misteriosi tirapiedi stanno ingaggiando scontri in diversi aree di Admiral City. Qualcuno parla di mostri, altri di umanoidi dotati di superpoteri. Il presidente Romney ha già decretato lo stato di allerta DEFCON 3, e la situazione sembra volgere al peggio.

Chi/cosa è Mezzanotte? Perché ha attacco la città? Da dove è venuto? Chi lo ha mandato? Chi lo fermerà?

Con questa introduzione è stato lanciato qualche mese fa Due Minuti a Mezzanotte, una round robin – e cioè un progetto di scrittura collettiva – di genere supereroistico e completo sviluppo italiano. Il progetto è stato ideato e gestito da Alessandro Girola, è partito in data 10 aprile 2012 e si è prolungato per oltre 30 settimane, fin quando non è stato completato ed è stato rilasciato l’ebook definitivo (in realtà, l’avanzamento dei racconti nell’ebook veniva aggiornato ogni settimana, modificandolo di volta in volta con l’aggiunta del nuovo capitolo pubblicato). Nel sito di riferimento del progetto sono ancora presenti regole, scenario e ordine d’ingaggio degli scrittori coinvolti nella round robin.

Come per quello che riguarda gli “zombi” del Survival Blog e il progetto Risorgimento di Tenebra, anche Due Minuti a Mezzanotte ha diversi, stupefacenti pregi:

  1. Mettere insieme autori e appassionati, creare storie, stringere contatti e amicizie in rete.
  2. Creare narrativa fantastica.
  3. Realizzare esperimenti di scrittura condivisa.

Personalmente, sto leggendo Due Minuti a Mezzanotte e tutte le storie collegate in questi giorni, pentendomi di non aver partecipato a questa bellissima iniziativa. Proverò a mettermi in gioco nella Seconda Stagione, Nativity, a cui sarà possibile contribuire da Febbraio 2013.

Consiglio anche a tutti gli interessati di fare lo stesso.

Nel frattempo:

Due Minuti a Mezzanotte (versione ePub)

Due Minuti a Mezzanotte (versione Mobi – Kindle)

Nonché gli spin-off:

Se avete intenzione di scriverne uno di vostro pugno, fate pure, dopo aver letto queste istruzioni

Se siete solo in cerca di ebook di genere fantastico da scaricare a piacimento, controllate anche QUI, QUI, QUI e QUI.

Assolutamente da visitare infine il blog di Alessandro Girola, la pagina dedicata e il sito vero e proprio del progetto!

E comunque, anche se questa storia non vi dovesse piacere, tutto sarà sempre meglio di Capitan Padania

E comunque, anche se questa storia non vi dovesse piacere, tutto sarà sempre meglio di Capitan Padania

Pin It

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *