Dungeons & Dragons – risorse gratuite in rete

by • 01/07/2013 • Consigli per gli acquisti, Dal LibroGame al Gioco di Ruolo, Dungeons&DragonsComments (9)12032

Un giro sulla rete per segnalare le migliori risorse gratuite, in italiano e inglese, per giocare a Dungeons & Dragons. In coda anche un paio di segnalazioni di materiale a pagamento, giusto per non sembrare troppo pezzenti. 

Dopo le risorse per i gdr vari sparsi per questo blog e Librogame’s Land ecco quindi a voi i link per giocare a…

2 – Dungeons & Dragons (edizioni tutte)

Innanzitutto le basi.

Considerando poi i retrocloni, che offrono ottimo materiale compatibile con i D&D delle prime edizioni, abbiamo soprattutto (lo so, non sono tutti!):

  • Basic Fantasy RPG, che non retroclona una edizione particolare ma fa un mix tra basic e d20 System (forse il migliore retroclone?). Attualmente BFRPG offre moltissimo materiale in inglese gratuito, comprese numerose avventure, espansioni e supplementi e una parte sta anche per essere rilasciata in italiano. E’ inoltre disponibile in print on demand su Amazon.it, a prezzi shockanti.
  • Labyrinth Lord, retroclone della versione B/X, ovvero la prima portata in Italia. Grande merito: si trova gratuitamente il pdf in italiano delle regole base e di quelle avanzate. A quanto pare, ha anche una versione “migliorata” a pagamento in italiano che mutua alcune trovate da un altro retroclone chiamato Dungeon Crawl Classic: questa versione si chiama Dark and Dangerous ma non ci ho mai messo le mani sopra quindi non saprei dire il risultato.
  • Swords & Wizardry è un altra colonna del retroclonismo, che emula stavolta la primissima versione assoluta, D&D Original. Si trova sia la versione “absolut” che una leggermente stemperata con aggiunte successive. Rigorosamente free, ma in inglese, così come la rispettiva tonnellata di pdf di avventure e moduli vari. Le versioni stampate sono invece tutte a pagamento, ovviamente, e si trovano allo stesso link.
  • Dark Dungeons emula invece la Rulecyclopedia, il compendio finale di D&D Basic. Ancora una volta un ottimo prodotto in inglese, scaricabile gratuitamente.
  • OSRIC, che emula D&D Advanced 1 Edizione, in un lavoro definito giustamente “mastodontico” e che ancora una volta è regalato. L’acronimo sta per Old School Refence and Index Compilation e su Lulu si trovano ettari di avventure per questo regolamento retroclonato, marcate come Advanced Adventures.
  • Se OSRIC è l’emulatore di D&D Advanced 1, Myth and Magic è il retroclone di D&D Advanced 2, ancora una volta, distribuito in inglese, in versione digitale gratuita.

Aggiungere a questo punto link su link di avventure amatoriali in inglese per le varie versioni di D&D sopra esposte è un lavoro pressoché senza senso. Se non vi bastano le tonnellate di manuali appena linkate, l’unica altra dritta che mi sento di dare è quella degli One Page Dungeon, le avventure in una sola pagina create per l’omonimo contest e adeguate a multiclasse nerd-grognard di ultimo livello come voi e me!

Passando all’italiano, per fortuna il discorso diventa più gestibile. Le moli di avventure e moduli più interessanti e sostanziosi sono quelle già dette degli archivi del 5 Clone, di quelli di Dragon’s Lair e di quelli del Chimerae Hobby Group.

Assoluta menzione d’onore poi a una serie clamorosa di avventure in italiano per Mystara (andateci subito!)

Passiamo poi ad alcune altre segnalazioni selezionate di pubblicazioni amatoriali gratuite in italiano, che meritano tutte una buona spulciata:

Tornando al materiale ufficiale, come pdf in inglese a pagamento, signore e signori ecco a voi:

Mi pare che per ora sia tutto! Prossimamente Pathfinder!

Ovviamente, segnalatemi pure tutto quello che vi pare, dritte, sviste, refusi e aggiornamenti.

Related Posts

9 Responses to Dungeons & Dragons – risorse gratuite in rete

  1. Hamel™ says:

    Per la 4E, al seguente indirizzo è possibile scaricare materiale gratuito della Wizzy.

    http://www.therpgsite.com/showthread.php?p=509341#post509341

  2. Orsobuffo says:

    Nella sezione “retrocloni” in italiano hai dimenticato l’ottimo e gratuito Antiche Leggende!

    • maurolongo says:

      Antiche Leggende lo vedo come un gioco un po’ a se stante e non esattamente “d&d” o un retroclone diretto di una versione specifica. Troverà senz’altro posto in un futuro articolo espressamente dedicato ai retrocloni!

      • Orsobuffo says:

        Bene! Presto, allora!
        Occhio allora anche alle moltissime innovazioni di Dungeon Crawl Classics, che per originalità di approccio e meccaniche non merita di essere elencato affatto tra i retrocloni! E non dimenticare Adventurer Conqueror King che, per meriti differenti, probabilmente si contende con DCC il titolo di miglior “d&d classico-ma-rielaborato” nel modo più innovativo, originale e curato!
        Mi permetto un’ultima nota: manca La Marca dell’Est! Che al momento credo sia l’unico retroclone nella nostra lingua acquistabile (o almeno ordinabile, se non altro) nei negozi!

  3. Sir Gawain says:

    Ottimo e utilissimo lavoro!
    Grazie mille!

  4. Alon Padisha says:

    ohibò le avventure per mystara!! ma fanno venire voglia di un ritorno a specularum…
    a parte tutto come al solito un articolo bello e utile
    manca microlite74 che probabilmente non hai incluso perchè non è propriamente un retroclone, ma i riferimenti e lo spirito sono quelli del d&d vecchia scuola. consiglio la lettura soprattutto della parte sull’ old school play piena di interessantissime considerazioni
    i retrocloni gratuiti sono quel che c’è stato secondo me di più interessante nel panorama gdr degli ultimi anni , hanno fatto conoscere ai neofiti e riproposto lo spirito di adattamento dove conta l’immaginazione e non il possesso millemila manuali.
    si sono un grognard ora è chiaro anche a me 🙂
    l’unico a cui abbia giocato è labyrinth lord condito con varie house rules, per questo vi sono particolarmente affezionato.
    basic fantasy è molto ben fatto forse in futuro lo adotterò per una possibile avventura nei forgotten realms
    anche sword and wizardry core rules è molto interessante come mix di originale e rivisitato
    osric e myth and magic non li conosco, ho giocato molto ad advanced 2ed quindi uno sguardo glielo darò

  5. Qi-Long says:

    Sono molto belli i pdf sui mostri nella pagina linkata da Hamel, non hanno solo le stat (per la 4e), ma anche un bel po’ di informazioni di “contorno”, riciclabili per qualsiasi edizione (e sono molto più dettagliate di quanto non lo siano nel manuale dei mostri della 4e, sigh…)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *