Fáilte go hEireann! selezionato per 8×8

by • 17/04/2013 • News, Racconti, Roba miaComments (10)3363

380438644_a6538b2dcd

Titolo criptico, vero? Spieghiamoci meglio: il mio racconto Fáilte go hEireann! scritto proprio così (vorrebbe essere gaelico) è stato selezionato per il concorso 8×8 dell’agenzia letteraria Oblique…

…ma purtroppo ho rinunciato a presenziare alla serata-premiazione-lettura di Bologna del 23 Aprile, e quindi sono fuori dal contest…

In bocca al lupo quindi agli altri partecipanti e grazie alla Oblique per avermi dato questa opportunità!

Gli autori e i racconti selezionati per la quinta serata di 8×8, martedì 23 aprile 2013 (casa editrice madrina CartaCanta, presso la Galleria Ono, Bologna, ore 19,30), sono

Susanna Bacci, Le signorine Biagiotti
Andrea Cavalieri, La cena
Emanuela Kalb, La ragazzina
Elvis Malaj, Mrika
Marta Paris, Non voglio parlare di lei
Domitilla Pirro, Sote’
Maria Clara Restivo, Di scorta
Francesca Ricci, Francesco

Anche Dante Bellini ha rinunciato.

Il racconto era assolutamente originale, ma una sua variante altrettanto originale (ehm…) partecipa anche al concorso Fantasia 3000 con il titolo Marianna va in Irlanda.

Ecco un estratto di Fáilte go hEireann!

mansion2o

Marianna sbarcò dal traghetto, trascinandosi dietro il trolley. Il molo dell’isola di Inishfada era invaso dalla nebbia del primo mattino e le colline alle spalle del porto si distinguevano a malapena.

Le poche vetture che avevano viaggiato sulla chiatta discesero dietro di lei la passerella metallica e si allontanarono silenziose lungo la strada che usciva dal molo.

Marianna attese qualche minuto ma la sua ospite non sembrava decidersi ad arrivare. Si diresse intirizzita verso un chiosco solitario e chiese informazioni sulla famiglia Flynn, ma il ragazzo al bancone disse di non saperne nulla e le sbadigliò vistosamente in faccia. Prese un caffè lungo dal sapore orribile e uscì dal chiosco. “Cominciamo bene” si disse, stringendo il bicchiere di cartone tra i guanti per riscaldarsi. Tirò fuori il cellulare e provò a vedere se fosse possibile telefonare. Nessun segnale. “Fáilte go hEireann!” si disse ironica, ripassando le sue lezioni di irlandese, Benvenuta in Irlanda!

Qualche minuto dopo un fuoristrada nero sbucò dalla nebbia e si fermò all’ingresso del porto, lampeggiando con i fari nella sua direzione. Mentre Marianna si avvicinava, dalla vettura venne fuori una ragazza dai grandi occhi azzurri e i capelli biondo miele, che sembrava più giovane di lei di qualche anno. “Scusa per il ritardo” le disse subito in un inglese fortemente accentato. “Vieni, ci metteremo pochi minuti.”

Piacere di conoscerti,” rispose Marianna sorridendo, “ti manda la signora Flynn? Io sono Marianna, la ragazza alla pari.”

L’altra le rivolse uno sguardo annoiato. “Benvenuta. Sono io Mongfinne, la signora Flynn. Sul sito dell’au pair hai parlato proprio con me.”

Marianna sorrise di nuovo, cercando ancora di sciogliere il ghiaccio. La signora Flynn era più bassa di lei e sembrava davvero giovane. “Ah, scusa,” le disse “mi aspettavo una persona più grande. Così i figli sono tuoi? Complimenti per la linea.”

Mongfinne annuì gelida, le aprì la portiera e la invitò ad entrare. “Grazie. Ti dispiace se andiamo? Ho lasciato soli Brian, Ailill e Fiachra e non voglio farli aspettare troppo.” “E poi” continuò, con gli occhi azzurri che sembravano scintillare “non vedono l’ora di averti con loro.”

Molto simile a quello selezionato, il racconto Marianna va in Irlanda può essere letto integralmente sul forum di Fantasia 3000!

Pin It

Related Posts

10 Responses to Fáilte go hEireann! selezionato per 8×8

  1. Umberto Pignatelli says:

    Ebbravo Maurone!

  2. Abstract says:

    Letto. Inquietante. Gli occhi che scintillano mi fanno sempre paura. Complimenti.

  3. nunpetrus says:

    vincolare la premiazione alla presenza dell’autore è una delle cose più detestabili dei (pochi) premi letterari gratuiti, come se uno non avesse il diritto di essere legittimamente misantropo o, più semplicemente, evitarsi di spendere soldi in treni, alberghi ecc…

    • maurolongo says:

      Effettivamente in questo caso, se leggi il bando, la serata di Bologna sarebbe stato oggetto di letture pubbliche dei racconti e attività similari, quindi ci può stare, anzi…
      In ogni caso, era nel bando che ho accettato fin dall’inizio, quindi non ho nulla da recriminare su questo…
      Mi spiace solo non esserci potuto essere! 😉

  4. Umberto Pignatelli says:

    Se risparmiavi i soldi dell’editing a pagamento (post di qualche mese fa) ci saresti potuto andare :)! (No… non tirarmi il monitor… si rompe… ahhhhhh!!!).

  5. federica says:

    Ho trovato il vostro blog su google e sto leggendo alcuni dei tuoi post iniziali. Il tuo blog e’ semplicemente fantastico.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *