Giocare a Heroquest nel 2012

by • 24/10/2012 • Consigli per gli acquisti, Giocare ancora a..., HeroquestComments (0)5754

Complice una offerta imperdibile su amazon.co.uk ho acquistato una scatola in ottime condizioni di Heroquest, il boardgame culto per gli amanti del fantasy più attempati. E’ possibile approcciarsi ancora a questo gioco nel 2012?

Votato 6.89 su 10 su Boardgamegeek e 7.91 su 10 su La Tana dei Goblin, Heroquest è un gioco-culto anche in Italia, specie per giocatori di una certa età (sopra i trenta-trentacinque, ammettiamolo). Geniale nella sua impostazione del tabellone, dotato di componentistica molto bella e scenografica, ideale per riusi continui, house rules e adattamenti, Heroquest è stato per molti italiani anche un gioco introduttivo ai giochi di ruolo (e quindi a Dungeons & Dragons Basic, per capirci) così come era avvenuto per Uno Sguardo nel Buio.

Copincollando da Wikipedia:

HeroQuest, alcune volte scritto anche Hero Quest, è un gioco da tavolo creato da Stephen Baker, che lavorava per la divisione inglese della Milton Bradley (MB) con la partecipazione della Games Workshop e collocato nell’ambientazione Warhammer Fantasy. E’ stato pubblicato in Inghilterra, Europa e Australia nel 1989, nel 1990 è uscito in America ed in Canada, con una versione leggermente modificata. Vince nel 1991 gli Origins Award come Best Graphic Presentation of a Boardgame of 1991.

HeroQuest è orientativamente basato sui giochi di ruolo fantasy; il master (chiamato “Morcar” nella versione europea e “Zargon” in quella americana) crea dei dungeon attraverso l’uso di un tabellone, di tasselli, di mobilio e di mostri; compito degli eroi è quello di combattere le forze del Caos. Sono state pubblicate diverse espansioni, ognuna delle quali aggiunge nuovi tasselli, imprese e mostri al gioco originale.”

Nell’attesa di ricevere il mio nuovo scatolone ho esplorato la rete e l’idea che mi sono fatto è quella di un mondo ancora vivo e pulsante. La comunità italiana di giocatori è di certo superiore a quella di tanti altri giochi vintage trattati in questo blog: Uno Sguardo nel Buio, Kata Kumbas, Lupo Solitario, Cavalieri del Tempio, Holmes & Co., Dragon Warriors, Fighting Fantasy e Maelstrom, per dire i principali. La paragonerei, per dire, solo a quella degli amanti dei librogame, che ruotano attorno alla comunità di Librogame’s Land.

Da questa cerchia italiana di appassionati è possibile ancora oggi trarre discussioni, consigli suggerimenti e tantissimo materiale ufficiale o amatoriale da scaricare, plagiare e modificare a piacimento.

Ecco una serie di suggerimenti indispensabili tra quelli che ho valutato di persona, nella ricerca di quanti più materiale e spunti possibili:

Heroquestgame.it è stato per lungo tempo l’unica risorsa della rete per quanto riguarda questo gioco. Contiene ancora moltissime utilità, come nuove avventure e campagne da giocare, risorse di ogni genere e tutto il materiale ufficiale in italiano relativo al gioco di base, le espansioni, gli scenari e le regole avanzate.

Heroquestforum.it è la nuova versione del forum di Heroquestgame.it. Tra le infinite interessanti discussioni su questo gioco, sono da segnalare:

Da una “costola ribelle” dei due siti appena citati è nata poi la pagina dedicata a Heroquest di Rage Terrain Art, con discussioni, progetti e materiali tutti nuovi, curati però da appassionati storici del gioco.

Anche su Chimerae Hobby Group si trova del materiale per Heroquest, mentre su La Tana dei Goblin è ospitata una sezione di forum dedicata.

Due blog che offrono materiale e considerazioni interessanti sono Starquest Online, nell’area di alcuni utenti, e Iho’s Chronicles di Ursha.

Infine, una ottima utilità è Heroscribe, un programmino liberamente scaricabile che permette di creare le mappe di HeroQuest in qualità tipografica ed esportarle nei formati PNG e PDF. Il sito fornisce anche un’ottima pagina di link verso pagine, forume e risorse in tutte le lingue.

Edit: Un’altra pagina offre un creatore automatico di quest, grazie a un programmino che sembra semplice e simpatico. Da provare!

Per chi riesce a masticare un po’ di inglese la rete offre ovviamente qualche possibilità in più:

E voi? Ci giocavate? Ci giocate ancora?

Datemi qualche altro spunto e idea per le partite future!

Pin It

Related Posts

0 Responses to Giocare a Heroquest nel 2012

  1. Andrea says:

    Ci giocavo, fin quando non ho comprato l’espansione che ha distrutto la “campagna” che avevo in corso. Lo trovo un buon gioco da tavolo; la cosa più bella è che, appunto, ti puoi inventare le tue avventure ed i tuoi labirinti.
    Il mio consiglio, però, è quello di scegliere se giocare i supplementi o farsi una propria campagna.

  2. Bangorn says:

    Per diverso tempo, abbiamo usato Hero Quest tra una campagna e l’altra di D&D e Pathfinder, mentre il Master del caso sistemava le schede con i giocatori. Un bel connubbio tra Gdr e Board Game. Spettacolare!

  3. Mi fai piangere, tu…

  4. ursha says:

    “Nell’attesa di ricevere il mio nuovo scatolone ho esplorato la rete e l’idea che mi sono fatto è quella di un mondo ancora vivo e pulsante. La comunità italiana … La paragonerei, per dire, solo a quella degli amanti dei librogame, che ruotano attorno alla comunità di Librogame’s Land.”

    Non è cattiveria, ma nei tempi migliori di heroquest.it aveva molto più movimento di librogame.net e li frequentavo tutti e due. E’ vero che librogame.net nel cambio di piattaforma ha perso tutto lo storico precedente, ma il forum di heroquest è veramente mastodontico.

    Per rage terrain art più che di una costola ribelle parlerei del nocciolo duro che mandava avanti la vita del vecchio forum con all’attivo una media di 4000/8000 post dalla sua nascita fino all’abbandono. Insomma la gente che aveva curato i questpack e gli addon un tempo scaricabili.

  5. Tony8791 says:

    Alcuni “colleghi” francesi hanno tentato di revisionare HeroQuest. Il link alla loro pagina è questo (http://www.lessouterrainsoublies.fr/) ma il materiale è scaricabile dal relativo forum, previa registrazione.

  6. Intervengo solo per segnalare che Heroquestgame.com (non .it 🙂 ) è online dal 30 Dicembre 2012 in una nuova veste grafica ed una radicale reimpostazione dei contenuti.

    Se amate Heroquest, non potete non farci visita: http://www.heroquestgame.com

    Grazie per l’attenzione e buon 2013 a tutti.

  7. Ho Una scatola in prefette condizioni con tutte e tre le espansioni originali MB… Avevo colorato tutti i componenti in Plastica con i colori acrilici quindi tutti i personaggi nei minimi particolari ecc… Proprio oggi mi è tornata tra le mani esattamente come avevo chiuso la scatola anni fa… Vorrei tornare a Giocarci… Vedo che ci sono delle strutture murarie sopra senza ombra di dubbio non è roba ufficiale… come sono state realizzate! ? Saluti

  8. maurolongo says:

    Bisogna riprendere heroquest con spirito di attualizzarlo senz’altro. Fatto questo, il gioco è figo… spulcia nei link che trovi in quest’articolo e ci troverai molto materiale per customizzare il gioco…

    Le immagini che citi non sono fatte da me: sono delle realizzazioni fatte da un appassionato che ha eretto anche delle mura e reso tutto tridimensionale… Molto, molto bello!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *