Gli Zombi e la Successione di Fibonacci

by • 25/02/2011 • UncategorizedComments (1)1434

Assumendo che in un contesto chiuso (Metropoli X), un Paziente Zero contragga il “solanum” o altro reagente scatenante della infezione zombi (di seguito “la Piaga”) e che questi si trasformi nel primo individuo Zombi, comportandosi come da ampia letteratura, la progressione della diffusione della Piaga seguirà mediamente un andamento del genere:

Tempo 1: Zombi 0 – il Paziente 0 contrae l’agente patogeno

Tempo 2: Zombi 1 – il Paziente 0 si “risveglia” e si muove in cerca di vittime

Tempo 3: Zombi 1 – il Paziente 0 uccide la Vittima 1

Tempo 4: Zombi 2 – la Vittima 1 “si risveglia”; il Paziente 0 uccide la Vittima 2, la Vittima 1 si muove in cerca di vittime

Tempo 5: Zombi 3 – la Vittima 2 si “risveglia”; il Paziente 0 e la Vittima 1 uccidono le Vittime 3 e 4, la Vittima 2 si muove in cerca di vittime

Tempo 6: Zombi 5 – le Vittime 3 e 4 si “risvegliano”; il Paziente 0 e le Vittime 1 e 2 uccidono le Vittime 5, 6 e 7, le Vittime 3 e 4 si muovono in cerca di vittime.

Tempo 7: Zombi 8 – le Vittime 5, 6 e 7 si “risvegliano”;  il Paziente 0 e le Vittime 1, 2, 3 e 4 uccidono le Vittime 8, 9, 10, 11 e 12, le Vittime 5, 6 e 7 si muovono in cerca di vittime.

Tempo 8: Zombi 13….

ERGO

Gli Zombi, lasciati a diffondersi  in un contesto controllato, tendono a progredire secondo la Successione di Fibonacci (0, 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13…) raggiungendo un numero rilevante ad esempio a Tempo 30 (514229 Zombi).

Corollario 1

La variabile “Tempo” dipende dal tipo di Piaga Zombi.

Infezioni di Zombi “lenti” e privi di intelletto saranno più lente (per esempio Tempo = 24 Ore).

Infezioni di Zombi “rabbiosi e corridori” saranno più veloci (per esempio Tempo = 1 Minuto).

 

Corollario 2

Ostacoli fisici, diradamento e reazioni della popolazione del contesto possono variare le condizioni di propagazione della Piaga.

 

Corollario 3Variabile Polito

In alcuni casi, la Vittima potrebbe finire “distrutta” e non diventare Zombi al Tempo successivo. Questa incidenza probabilistica rimane ancora da quantificare.

 

Corollario 4Obiezione Manganaro-Briotti

Alcuni Zombi potrebbero assaltare contemporaneamente la stessa Vittima e modificare la progressione “Fibonacci”.

Si stima tuttavia che la variazione numerica provocata da questi eventi venga statisticamente annullata dal fenomeno “Zombi che ferisce Vittima ma non la uccide, con conseguente morte successiva della Vittima e trasformazione in Zombi extra-progressione”.

Pin It

Related Posts

One Response to Gli Zombi e la Successione di Fibonacci

  1. Vivienne says:

    …ma se consideriamo anche i cacciatori diventa un modello SIR, con costanti da determinare. *matematica mode ON*

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *