Grabbers

by • 28/01/2013 • RecensioniComments (0)1404

grabbers

Grabbers è una pellicola irlandese-inglese del 2012, un film di mostri ambientato in una sperduta isola della costa d’Irlanda, sulle cui rive emergono alieni pieni di tentacoli che succhiano sangue.

Cosa succede

Grabbers è un film di Irlandesi contro Alieni, realizzato con lo stesso tono e stile di altri titoli di cui è già presente una recensione su Caponata Meccanica:

Cockneys vs Zombies (Inglesi contro Zombi)

Attack the Block (Bassifondi contro Alieni)

Juan of the Dead (Cubani contro Zombi)

All’inizio del film, una meteora precipita nelle acque al largo di un’isola minore d’Irlanda e da essa emergono una serie di mostri tentacolati grandi e piccoli che assaltano la popolazione locale e la divorano o prosciugano del sangue. Sui primi casi è chiamata a investigare una coppia di agenti della Garda di stanza sull’isola, ma ben presto l’assalto e la difesa del villaggio si estendono a tutta la popolazione. Il film mostra una serie di scenari, situazioni e mestieri tipici dell’Irlanda e riserva anche qualche piacere per gli amanti e i conoscitori di questo paese. Non si tratta di un horror, ma piuttosto di un film caciarone e scanzonato, che finisce per far risaltare il carattere degli Irlandesi, ritratti (giustamente) come un popolo di ubriaconi bonaccioni, pescatori e bifolchi. Basti pensare che per salvarsi dalla sete di sangue dei mostri, il segreto sarà quello di portare il tasso alcolico delle potenziali vittime ad un livello sconcertante, sotto l’attenta ed esperta supervisione dell’ubriacone del villaggio. E’ chiaro che questa trovata è quella originaria su cui è stato poi orchestrato tutto il film, che alla fin fine è un buon intrattenimento, con mostri realizzati abbastanza bene, una minaccia credibile e un classico finale felice, con strascico.

Grezzezza

Film molto grezzo, che punta tutta la componente di tamarraggine sugli stereotipi dell’Irlandese, beone, allegro, spensierato e rude. Il Bifolco per antonomasia è il simpatico pescatore-ubriacone Patrick (ovviamente), che strappa sempre qualche sorriso.

Nerdismo

Film di mostri abbastanza nerd, che non cerca però rimandi e citazioni. Nessun accenno ai miti di Cthulhu e, anche se le larve dei mostri somigliano un po’ alle zozzerie di Slither, il paragone finisce assolutamente lì. Punteggio di nerdismo medio-basso.

Figaggine

Beh, un film di Irlandesi contro Alieni ha poco da pretendere in termini di figaggine. Segnalo di passaggio che il film ha ottenuto giudizi positivi al Sundance Film Festival, all’Edinburgh International Film Festival, al Karlovy Vary International Film Festival, al Taormina Film Fest, al Fantasia Film Festival, al Puchon International Fantastic Film Festival. Ha vinto anche qualche premio all’European Fantastic Film Festival di Strasburgo e al Neuchâtel International Fantastic Film Festival, per essere infine nominato ad ulteriori premi di Festival del 2013.

Se la carrellata dei Festival dopotutto non è così importante, il dubbio resta sul perché gli Irlandesi possano fare film di mostri di qualità, mentre gli Italiani sembrano secernere solamente cose come il mai-abbastanza-denigrato Dracula 3D.

Grabbers - i terrificanti ani prensili che affliggono la costa dell'Irlanda

Grabbers – i terrificanti ani prensili che affliggono la costa dell’Irlanda

La Chicca

Troppo facile “chiccare” le scene del pub, dove si fa gara a chi beve di più per evitare di finire assaliti dai Grabbers, con tutte le macchiette possibili del caso: l’ubriacone, il barista, la vecchietta, il prete… Menzione d’onore quindi per la fine del biologo, che si imbottisce di acquavite fino a scoppiare e affronta il mostro. Effettivamente la creatura evita di mangiarlo… lo scaglia solamente in aria con un colpo di tentacolo, a schiantarsi sulle rocce.

La Fesseria

Niente di particolare da segnalare nel settore “fesseria”. E’ chiaro che quando i protagonisti chiedono rinforzi alla Garda per la strage di isolani in corso, la risposta delle autorità “non possiamo raggiungervi fino a domani per via della tempesta” sembra un po’ forzata, ma qui rientriamo però nei canoni del genere: l’eroe deve farcela da solo contro il mostro e le autorità arriveranno solo dopo a mettere tutto a posto.

Giudizio complessivo

Grabbers è un bel filmaccio di mostri che fa il suo dovere: alieni tentacolati che assaltano la terra presi a calci da Irlandesi ubriachi. Vivamente consigliato a chi piace il genere “commedia di azione con mostri”.

GRABBERS---2

Altre recensioni QUI

Pin It

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *