Heroquest Adventures 1 – Il Registro dei Vecchiomaglio

by • 03/11/2012 • Heroquest, Roba miaComments (9)4074

 

Heroquest si rivela a distanza di anni un gioco da tavolo fantasy entusiasmante. Le Quest che si possono creare stanno tutte in una pagina e gli strumenti in rete permettono di generare mappe e avventure in pochissimo tempo. Ecco un esempio: Il Registro dei Vecchiomaglio.

Secoli prima che le Sale dei Nani cadessero preda di Orchi e Goblin, la famiglia Vecchiomaglio possedeva ricche forge e magazzini nel cuore delle montagne. Adesso l’unico modo per scoprire dove si trova l’accesso alla loro dimora è quello di trovare l’antico registro conservato nelle aule superiori dell’immane città sotterranea dei nani. Trovate il Registro e uscite nuovamente dal sotterraneo!

Proprio come previsto, Heroquest è un gioco molto stimolante e ancora divertente, specialmente se giocato in maniera ragionata e con le proprie home rules. Per celebrare il recupero di questo boardgame culto e grazie all’ottimo programma condiviso  Heroscribe, ecco una prima Quest di prova, che vuole essere l’inizio di una mini-campagna di 4 imprese collegate, ma anche il mio primo tentativo di realizzare un’avventura.

Mi piace pensare che queste avventure create con Heroscribe possano essere provate anche con altri giochi, per esempio con il regolamento di Fighting Fantasy Essence, con quello di Blood Sword, con quello di Uno Sguardo nel Buio, con quello del Gioco di Avventura del Signore degli Anelli e perfino con quello di Pathfinder Beginner. In attesa di realizzare dei moduli di conversione per tutti questi giochi, chi volesse può testare questa avventura nella sua versione originale, per il buon vecchio Heroquest.

Scarica, leggi e gioca Il Registro dei Vecchiomaglio!

…e fammi sapere che ne pensi!

Pin It

Related Posts

9 Responses to Heroquest Adventures 1 – Il Registro dei Vecchiomaglio

  1. ursha says:

    A parte il fatto che non so se ci sarebbero abbastanza zombie nella scatola per giocare l’avventura, anche avendo il ritorno del signore degli stregoni (la scatola base ha solo 2 scheletri 2 zombie), l’idea mi piace, in particolare il fatto di voler rendere l’avventura una serie di quattro dando un senso di continuità all’azione dei giocatori.

    • maurolongo says:

      Ottima osservazione, ora tolgo un paio di zombi in eccesso. Comunque mi piacerebbe un tuo parere sulla difficoltà: a occhio ti sembra troppo difficile?

      • ursha says:

        Salvo mummie e gargoyle sono tutti mostri con attacco due dadi, quindi non eccessivamente tosti. Un gruppo già in possesso di equipaggiamento e con un minimo di esperienza dovrebbe riuscire a finirla senza troppi problemi. La vera incognita è il numero di mostri per singola stanza, ma quello senza provarla dal vero non è possibile determinare se è appropriato o meno. In genere salvo una stanza con due mostri per eroe e quelle dei boss (mummie e gargoyle) gli eroi a meno che non si disperdano non sono in inferiorità numerica e quindi dovrebbero sapere gestirla,

  2. Alon Padisha says:

    niente male! a parte tutto ho intenzione di usare la mappa di cartone di hero quest per i combattimenti più affollati di blood sword. ho approfittato del trasloco per rispolverare la vecchia scatola…

    • maurolongo says:

      mi sembra un ottima idea… vorrei creare un regolamento di “conversione” per mescolare Heroquest e Blood Sword, ma chissà quando ce la farò. Il concetto è quello di usare spazi, concept, tabellone, mobili ed elementi di Heroquest con schede e regole adattate di Blood Sword… Niente di eccezionale ma ci vuole un po di tempo per ragionarci su…
      In ogni caso il tool per creare le quest di Heroscribe è bellissimo e va utilizzato assolutamente!!

  3. Alon Padisha says:

    si, anche se i mobili non ce li ho più tutti almeno le porte mi saranno utili per ricreare gli ambienti della casa nobiliare abbandonata dove si svolgerà in parte la prima avventura

  4. Umberto Pignatelli says:

    Io ricordo anche Advanced Heroquest, ma ci giocai troppo poco. Era gia` molto piu` rpg (tra l’altro i pg si skillavano tra un’avventura e l’altra). Qualcuno lo gioca ancora?

Leave a Reply

Your email address will not be published.