I 5 Mondi di Gary Gygax – Yarth

by • 02/08/2013 • Dal LibroGame al Gioco di Ruolo, Dungeons&DragonsComments (3)1680

82166460

Un altro dei mondi creati da Gary Gygax nei suoi libri è Yarth, anch’esso un pianeta dal nome molto simile a quello della nostra Terra. Yarth è parte del Continuum dei 5 Mondi, assieme alla Terra, a Tarre e ad altri 2 piani collimanti:  Aerth e Uerth. Ecco le sue caratteristiche.

Yarth

sagard-barbarian7Dei 5 Mondi del Continuum di Gygax, Yarth è quello più vicino a Oerth e ne rappresenta una versione molto simile. a quanto ne sappiamo, in questo mondo sono ambientate le avventure di Sagard il Barbaro e vi sono pochissime altre citazioni di Yarth in altre opere, di Gygax e non. Nonostante questo, sappiamo che Yarth è per certi versi tanto simile a Oerth che è noto che alcuni viaggiatori abbiano attraversato portali di collegamento tra i due mondi e non si siano accorti di trovarsi in una dimensione parallela a quella originaria. Molti toponimi sono uguali tra i due pianeti, visto che esistono ad esempio due versioni delle Flanaess, della città di Greyhawk, del Mare della Morte e di Blackmoor, per citare solo gli elementi geografici più celebri di entrambi i mondi. E tuttavia, molti altri nomi e luoghi sono differenti e i confini tra le nazioni sono diversi abbastanza da far sospettare che qualcosa non vada per il verso giusto anche al più distratto vagabondo planare.

L’elemento fondamentale di differenza tra i due piani è che Yarth ha un livello di magia più basso di Oerth e per questo la storia delle civiltà su questi mondi si è sviluppata differentemente. Nonostante su Yarth vi sia stato un certo numero di negromanti e lich, sono gli uomini di spada e i furfanti ad aver fatto la storia e non vi sono mai stati regni o imperi fondati sulla magia o governati da Re Stregoni.

C’è stato per un breve tempo un signore della guerra mezzo demoniaco il cui nome era Iuz, ma è stato anche abbattuto da una pugnalata fortunata infertagli da una nobildonna senza esperienza. Il Grande Regno è andato in rovina come su Oerth, ma qui non vi è stata l’ascesa al trono di un casato di adoratori del male. Il Mare della Morte esiste anche qui, ma la sua origine è naturale e non dovuta a un’apocalisse magica.

Il numero degli incantatori e degli stregoni su Yarth è molto basso e nessuno ha mai superato un certo livello di potere. Le leggi della natura sono più stringenti qui e la magia non riesce ad aggirarne i principi fondamentali. Anche le specie non umane sono molto rare e molte di esse si sono ormai estinte a causa del predominio degli uomini, oppure giacciono isolate in luoghi perduti e dimenticati. Perfino gli umanoidi sono rarissimi e alcuni li considerano solo leggenda. I draghi più grandi sono troppo pesanti per volare e si muovono come rettili sul terreno, mentre mostri e aberrazioni più assurde, magari ben diffuse su Oerth, semplicemente non possono esistere su Yarth. Al contrario, alcune energie e reazioni chimiche che su Oerth non funzionano possono invece aver luogo su Yarth, come ad esempio gli effetti della polvere da sparo.

Insomma, Yarth è un mondo di perfetto stampo sword & sorcery e non è più un pianeta di High Fantasy / High Magic come Oerth!

real Yarth

Inoltre, man mano che ci si allontana dalla versione Yarthiana delle Flanaess, il resto del continente di Oerik e dell’intero pianeta assume conformazioni geografiche diverse da quelle di Oerth e prende maggiore somiglianza con continenti e regioni della Terra. Le Flanaess stesse iniziano a somigliare stranamente al Nord America, tanto da poter individuare chiaramente che Greyhawk corrisponde alla Chicago della nostra Terra, luogo natale guarda caso di Gygax (vi stupisce? Sappiate allora che Dyvers corrisponde a Milwaukee!). Insomma, traslando da un mondo all’altro sarà sempre più chiaro che le Flanaess corrispondono agli USA e che, per creare la propria ambientazione, Gygax ha semplicemente preso una cartina dell’America e ne ricalcato grosso modo la forma su un foglio bianco, aggiungendo poi dettagli fantastici.

La morte del dio del Male Elementale Tharizdun ha causato un paradosso insanabile che si consuma tra Oerth e Yarth. Secondo quanto riferisce Heward, il dio dei bardi e della conoscenza di Oerth, tutti i portali dimensionali che collegavano Oerth a Yarth sembra siano chiusi e non è possibile ripristinarli e vi è grande preoccupazione che qualcosa sia accaduto a Yarth. Le versioni “ufficiali” di quanto avviene su Oerth, esposte ad opera della casa editrice titolare dei diritti su tutti i moduli di gioco seguenti all’abbandono di Gygax dalla TSR, affermano che le Guerre di Greyhawk si sarebbero concluse con la liberazione di Tharizdun dalla sua prigione planare e con l’assalto di questo dio ad Oerth. Tuttavia, afferma ancora la versione “ufficiale”, Chronos e Istus, Dei Supremi del tempo e del fato, vedendo che Tharizdun non poteva essere fermato, avrebbero tirato a sorte per decidere quale mondo sarebbe dovuto cadere sotto i suoi colpi. La sorte avrebbe decretato la distruzione di Yarth (anche se questo mondo non aveva preso parte ai fatti della Guerra) e in questo modo Yarth sarebbe stata consumata completamente dal Dio del Male Elementale.

sagard-barbarian21

Al contrario, fuori dalla cronologia “ufficiale”, Gygax aveva deciso diversamente. Al termine delle avventure di Gord il Miserabile, è Oerth che viene distrutto (il mondo che gli avevano “rubato”) mentre Gord e pochi altri si salvano su Yarth, che da allora continua ad esistere e prospera tranquillamente.

Quale delle due versioni andrebbe presa maggiormente in considerazione? Ai posteri l’ardua sentenza!

Secondo i parametri del Manuale dei Piani 1 Edizione, il fattore fisico di Yarth è 3, quello magico -1 e quello temporale è 2.

E gli altri Mondi del Continuum?

Leggi anche di EarthOerthAerth e Uerth

Pin It

Related Posts

3 Responses to I 5 Mondi di Gary Gygax – Yarth

  1. Sir Gawain says:

    Sto leggendo questa serie di post con grande interesse, e sto anche finalmente cominciando a capire qualcosa del complicato multiverso gygaxiano…
    Bel lavoro!

  2. Fabio says:

    Interessantissimo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *