Il Decamerone dei Morti – La novella di Silvana

by • 12/05/2013 • Decamerone dei Morti, Racconti, Roba mia, RomanziComments (0)2511

banner_1

Il Decamerone dei Morti! Un’anteprima della Novella Nona o di Silvana, anche detta de L’Arte del Buon Morire. Il Decamerone dei Morti è disponibile sul sito di Origami Edizioni!

Il principe Malatesta e tutta la brigata van pattugliando e sorvegliando le vie, quando si ode un lamento ed un grido.
Dama Margherita subisce le angherie di alcuni reietti e il principe con loro ragiona affinché smettano la condotta infame e si sottopongano correttamente al proprio destino.

.

Estratto dalla Novella Nona o di Silvana

(…)

Giungemmo quindi al portone di una gran casa, che era tenuto ben chiuso, e bussando con forza e spingendo, domandò il principe a voce alta chi fosse che gridasse e qual fosse del rumore la cagione. Ed ecco venir fuori un bravaccio di vecchia ribalderia, che noi cognoscevamo come Schienatorta, che era di quelli che bazzicavano con i Beccamorti, pur senza farne parte. E questo malacarne, vista che fuori dalla porta c’era tutta schierata la gran milizia, si fece presto alla risposta e deferente. Rispose che il rumore era roba di Morti e che in quella casa da donde era uscito lui e i suoi compari aveano scoperto uno degli Afflitti e stavan dandogli la buona morte con coltelli e torce.

Allora il buon principe Galeotto chiese di poter lui stesso vedere e di dare supporto nell’incombenza, eppure Schienatorta negò che ve ne fosse la necessità e che tutto era e restava sotto il suo controllo. Più per dimostrar chi comandasse che per vera volontà di soccorso, il nobile duce nostro si prese da solo il proprio assenso e scostò con grandi vezzi il ribaldo, pur dicendogli parole come d’amico, sicché entrammo dal portone nella casa e scoprimmo le grandi stanze dei servizi di un qualche palagio di mercanti ormai ridotto all’abbandono.

Pianti e grida provenivano da dietro una porta appena chiusa e ancora lo sbattere di terracotte e anfore. Quando ci facemmo largo, vedemmo innanzi a noi una gran cucina, adatta di certo a servire una famiglia numerosa e ad impiegare una buon quantità di serventi. In essa, perdonate quanto vi racconto, alcuni bravacci sfatti e lerci tenean prigioniera una povera donna, che altro non dirò che ella essere tutta nuda e ferita e piangente. Ed essa si era riuscita a rifugiare presso una scansia e a gettar giù piatti e anfore stipate, mentre i farabutti cercavan di tenerla ferma e tapparle la bocca, che essa, udito il nostro appressarci e domandare, di più provava a strepitare e richiamar la nostra attenzione.

Vista quella terribil immagine di angheria e sevizia e notando la gran bellezza deturpata della donna, ai laidi furfanti il principe subito comandò che immediatamente la rilasciassero e che essa venisse via con noi. Ma Schienatorta e gli altri disgraziati non si fecero intimidire e uno di loro, che mi pare chiamassero Gufo, rispose con sgarbo che le vicende della milizia riguardavano la milizia e quelle dei liberi cittadini riguardavano i liberi cittadini. Allora, Galeotto nobile signore, si avvicinò di tre passi e infilò il ferro diritto nel ventre di quell’uomo, lasciandolo a terra a contorcersi e sanguinare, e guatando gli altri manigoldi che circondavan la donna disse: «E le faccende che riguardano gli uomini, vanno risolte dagli uomini», con tono tale che niuno di quelli ebbe a rispondere parola.

Copia-di-VO2D9079

,

Il Decamerone dei Morti 

o

L’alba dei Trapassati Redivivi

Dieci storie di altrettanti sopravvissuti raccontano i terribili avvenimenti di un’epoca oscura in cui l’Europa cadde nella morsa della mortifera pestilenza in grado di far rialzare i morti. Tre donne e sette uomini narrano le vicende loro e della compagnia in cui militano, in modo da lasciare un ricordo di quei terribili giorni e perché la loro esperienza possa essere di aiuto alle generazioni future.

Seppure un futuro vi potrà essere.

Scarica l’anteprima in formato .epub

Scarica l’anteprima in formato .pdf

Scarica l’anteprima in formato .mobi

.

Decameron dei Morti – Tutte le librerie dove trovarlo!

Il Decameron dei Morti è diventato una realtà grazie a Origami Edizioni!

.

Leggi tutti gli articoli, gli approfondimenti, le novità e le recensioni  sul Decamerone dei Morti!

Pin It

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.