Il Ritorno di Fighting Fantasy – 6

by • 23/08/2011 • Dal LibroGame al Gioco di Ruolo, Fighting Fantasy, Roba miaComments (0)1652

Una mappa dell’Allansia realizzata da appassionati

Dall’articolo apparso sull’ultimo numero di DM Magazine, una recensione completa (a puntate) di Advanced Fighting Fantasy 2 della Arion Games. QUI, QUI, QUI, QUI e QUI le altre parti dell’articolo.
8. Ambientazione e Bestiario

Oltre che agli dei e alle pratiche templari, ci sono diverse pagine relative al mondo di Titano e ai suoi mostri più diffusi. Ovviamente, essendo in ristampa anche i due volumi appositi, le informazioni presenti in questo manuale sono solo un assaggio di quello che si trova in Titan e Out of the Pit.

Si parla a grandi linee della storia e della geografia del setting, delle sue razze principali, delle più importanti locazioni dell’Allansia nord-occidentale (il territorio più amato e conosciuto dai giocatori di lunga data) e di una ventina di mostri.

Come già detto, il vero bestiario ufficiale è stato ristampato anastaticamente e non presenta le (poche) variazioni introdotte all’uso dei mostri. Pertanto, una apposita tabella presente nel volume base compensa a questa mancanza.

L’immagine di copertina del bestiario vecchio e nuovo

9. Sezioni per il Narratore, indici e schede

Le ultime parti del manuale sono dedicate al Narratore (Director) e ai consigli per creare e gestire le avventure.

Viene spiegato come creare imprese e ambienti di avventura, inserirvi tesori, oggetti speciali, artefatti, ricompense, nemici, mostri, personaggi e sottotrame e come generare casualmente i dungeon (con alcune trovate abbastanza simpatiche). Mi sembra di notare che tutte queste parti siano scritte ex-novo e occupino uno spazio minore rispetto alle sezioni analoghe dei volumi originari.

La regola d’oro esiste ed è “divertirsi!” e viene infine aggiunta tutta una serie di suggerimenti per modificare e aggiungere meccaniche, mostri, razze, talenti, abilità, armi, oggetti e incantesimi.

Le appendici comprendono infine tabelle riassuntive, indice, una scheda in bianco da fotocopiare e alcuni personaggi pregenerati, un glossario e uno spazio per aggiungere le proprie house rules.

La Scheda ufficiale del Personaggio

10. Avventure

Nel manuale sono presenti anche due Avventure introduttive. La prima è inserita proprio all’inizio e serve a spiegare subito cosa vuol dire giocare a Fighting Fantasy, mentre la seconda nel capitolo destinato al narratore, per esemplificare correttamente come si crea un avventura di Fighting Fantasy.

The Well (quella all’inizio del libro) è il rifacimento di The Wishing Well, la prima avventura scritta per il gioco di ruolo di Fighting Fantasy, apparsa nel primo manuale della versione “basic”.

Originariamente, l’avventura aveva una trama sconclusionata e grottesca ed era del tutto ingiocabile secondo gli standard odierni, ma era dotata di molte illustrazioni caratteristiche, una mappa discreta e una impaginazione ben curata.

La Mappa dell’avventura originaria

In maniera del tutto incredibile, Bottley è riuscito a inserire una mappa peggiore dell’originale, eliminare le illustrazioni, rendere l’impaginazione del tutto anonima e a riscrivere la trama in maniera forse ancor più folle. Si tratta di un sotterraneo del tutto improbabile dove convivono, porta dopo porta, le creature più banali del repertorio fantasy e (forse) si nasconde un negromante da operetta.

Gli incontri sono senza senso e privi di qualsiasi mordente, mentre molti giochi, trappole, trucchi ed enigmi dell’originale sono andati perduti. Insomma, tutto è stato cambiato senza avere alcun miglioramento, anzi!

È incredibile come si sia riusciti a fare peggio del – già orribile – esordio di trenta anni fa. Veramente un pessimo modo per presentare il gioco ai neofiti.

The Wishing Well vs The Well – Dov’è finito l’orripilante Re Ragno della prima versione?

La seconda avventura è Agbar’s Retreat, stavolta priva di riferimenti ad avventure già edite. Si tratta di un piccolo dungeon veramente elementare, occupato da un capo-bandito e da una piccola cricca di Goblin e altri seguaci, mostriciattoli e bestiacce.

La trama e la logica degli incontri sono leggermente meno folli di The Well e alla fine tollerabili, anche se manca qualsiasi appeal. Si tratta di certo di un semplice esempio sulla creazione di scenari e avventure, ma raggiunge la sufficienza a malapena. Anche qui le illustrazioni sono del tutto assenti e la mappa del sotterraneo è veramente trascurata.

I link per acquistare Fighting Fantasy su Amazon.it (per cominciare):
Per la nuova edizione del gioco di ruolo (AFF 2)
Advanced Fighting Fantasy – Manuale Base (in inglese)
Crown of Kings (campagna basata sulla serie Sortilegio!)
Titan (manuale d’ambientazione ristampato)

 

Per il gioco di ruolo originario
Dungeoneers
Blacksand!
Titan
Allansia
Out of the Pit
Riddling Reaver

 

Tra i librogame originari (in inglese)
Warlock of Firetop Mountain
Forest of Doom
Deathtrap Dungeon
Citadel of Chaos
City of Thieves
Pin It

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.