Il Tesoro di Alarico

by • 17/06/2012 • Codice Cariddi, Roba miaComments (0)1333

Sognate un gruzzolo facile quanto illegale? Siete disoccupati e volete dimostrare di non essere bamboccioni, arricchendovi schifosamente con il tomb raiding? Senza bisogno di avventurarvi in esotiche regioni all’altro capo del mondo potete lanciarvi alla ricerca del favoloso Tesoro di Alarico, nascosto da qualche parte in Calabria!

Alarico, re dei Visigoti, fu l’artefice del Sacco di Roma del 410, il condottiero che mise a ferro e fuoco la “Capitale del Mondo” e ne portò via ricchezze inenarrabili, come la Menorah (il candelabro sacro degli ebrei) e, qualcuno dice, perfino l’Arca dell’Alleanza.

Lasciatosi Roma alle spalle, egli diresse i suoi uomini verso lo Stretto di Messina, giungendo fino alla Colonna di Reggio, cioè il punto in cui attraversare il mare per sbarcare in Sicilia. Una tempesta, tuttavia, avrebbe fatto naufragare le sue navi, costringendolo a stazionare in Calabria fino alla primavera. Durante quell’inverno però (nel 2010 a Cosenza se ne è celebrato il milleseicentesimo anniversario) Alarico morì e venne quindi seppellito da qualche parte assieme a cavallo, armatura e a tonnellate d’oro. Per impedire che la tomba venisse profanata, venne quindi deviato il corso di un fiume utilizzando migliaia di schiavi, che al termine dei lavori furono trucidati per non lasciare alcun testimone.

 

Come nelle migliori trame di Indiana Jones o Tomb Raider, molti furono in passato i cacciatori di tesori e i tombaroli che hanno cercato il sepolcro di Alarico, compresi i nazisti di Himmler e la Chiesa Cattolica.

Per gli aspiranti predatori di tombe il consiglio è quello di non fissarsi sulla tradizione, che vuole Alarico seppellito presso il fiume Busento, ma di esplorare il territorio circostante, per esempio corsi d’acqua come il Caronte, il Canalicchio oppure località come le Grotte dell’Alimena, Cozzo Rotondo o Rigardi.

D’altra parte lo scrivente non ne sa molto più e poi… l’avventura è avventura… mica passeggiata!

Se comunque può esservi di stimolo, sappiate che il tesoro dovrebbe ammontare a circa 25 tonnellate d’oro e 150 d’argento, per non parlare di cimeli, reliquie, artefatti e altri oggetti meravigliosi.

E dell’Arca dell’Alleanza…

Buona Caccia!


.

Il Codice Cariddi su Amazon.it

.

Leggi altri articoli de Il Codice Cariddi

Pin It

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *