L’Eroe che nuotò nello Stretto

by • 17/06/2011 • Codice Cariddi, Roba miaComments (0)1493


Nell’antichità, gli Eroi erano esseri per metà umani e per metà divini.

Ercole è l’eroe per eccellenza, il più forte, il più generoso, il più coraggioso. Al ritorno di una delle sue imprese, Ercole attraversò a nuoto anche lo Stretto di Messina. Trascinava con sé, tanto per farla più difficile, l’intera mandria dei buoi rossi di Gerione, che aveva appena rubato in una delle sue dodici “eroiche” imprese.

L’ipotetico percorso di ritorno di Ercole dalla terra di Gerione fino alla Grecia, passando per lo Stretto di Messina

Uno dei mostri dello Stretto, Cariddi, riesce a ghermirgliene un paio e a divorargliene, senza però altre conseguenze. Sappiamo che Ercole attraversò lo Stretto proprio nella zona di Capo Peloro e che visitò Zancle, dove portò molte “utili e salutari invenzioni”.

Il culto di Ercole era abbastanza diffuso in Sicilia. Monete, figure di terracotta, bassorilievi e santuari a lui dedicati si ritrovano in molti centri siciliani. A Messina, un tempio di Ercole particolarmente maestoso venne fondato per portare la pace tra le varie componenti cittadine, in un periodo di guerre civili e occupazioni militari. Rappresentò un momento di conciliazione e il passaggio dall’arcaica Zancle alla “classica” Messene. Il tempio fu molto famoso in età romana e rimase in piedi fino ai primi del Seicento, quando i suoi resti furono abbattuti per costruire l’attuale via I Settembre.

Nel 2009, anche un altro Eroe ha attraversato a nuoto lo Stretto. Il suo nome è Salvatore Cimmino, un atleta disabile che ha iniziato a nuotare a 40 anni. Dopo solo due anni, Cimmino ha compiuto il Giro d’Italia a nuoto, per poi passare al Giro d’Europa e a un Giro del Mondo che lo ha portato in questi giorni al largo del Canada, in una traversata di circa 20 km in acque gelide (altro che Ercole!).

Salvatore Cimmino

Cimmino compie le sue imprese per dare un segnale di coraggio a tutti coloro che hanno handicap, oltre che per protestare contro la legislazione italiana, che non rimborsa correttamente ai disabili le spese per protesi e supporti medici. Partendo dallo Stretto di Messina, le sue “fatiche” lo portano, come Ercole, in giro per il mondo. Come gli Eroi antichi è forte, coraggioso e generoso.

Salvatore Cimmino ha una sola gamba e per questo non è un uomo completo.

Il resto di lui è divino.

.

Il Codice Cariddi su Amazon.it

.

Leggi altri articoli de Il Codice Cariddi

Pin It

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.