Ombre dal Passato – Magnamund Stories 4

by • 24/03/2013 • Dal LibroGame al Gioco di Ruolo, Giocare ancora a..., Lupo Solitario, NewsComments (0)1953

ombre dal passato
Ombre dal passato è un nuovo librogame a firma di Andrea “Drystan” Mollica, scaricabile gratuitamente da 
Librogame’s Land. Ambientato nel mondo di Lupo Solitario, è il quarto titolo della collana Magnamund Stories e il secondo delle avventure del Capitano D’Val.

Quando Gyln Dorian, la tua giovane attendente, si è rivolta in lacrime a te, Capitano Remir D. Val, della Cavalleria Reale di Sommerlund, per chiederti di far luce sulla misteriosa scomparsa del fratello, hai subito preso a cuore la storia della ragazza. Chi è il fantomatico uomo che accompagna il giovane sprovveduto? Ed esisterà davvero il tesoro del Gran Sanghor cui state dando la caccia? Ti recherai nel gelido Kaltenland seguendo come un seguigio le labili tracce lasciate dal tuo uomo; ti muoverai come un’ombra per la città di Knollen, fronteggiando cento insidie a ogni passo, affronterai avversari potenti, crudeli, astuti.

Fin quando non ti troverai irrimediabilmente trascinato nel gorgo delle Ombre del Passato, e dovrai fare affidamento su tutta la tua determinazione per non affogarvi.

La prima apparizione del personaggio di Remir D’Val è nel secondo volume della serie originale dei librogame di Lupo Solitario scritta da Joe Dever, Traversata Infernale, mentre un ruolo maggiore questo fedele ufficiale sommerliano lo avrà nel quarto titolo della serie, L’Altare del Sacrificio, ambientato nel sud di Sommerlund. D’Val è un fedele servitore del Regno e un eroe che affianca Lupo Solitario nelle sue prime avventure, oltre a seguire missioni e incarichi suoi propri.
.
Andrea Mollica ha deciso di utilizzare questo personaggio per le sue fan fiction dedicate al mondo di Lupo Solitario, creando avventure degne del miglior Joe Dever. Dopo La Coda del Serpente, un’indagine per smascherare il capo dei cospiratori che appoggiano segretamente i Signori delle Tenebre a Sommerlund e Durenor, ora D’Val dovrà viaggiare fino alle lande gelate di Kaltenland, come Lupo Solitario in Negli abissi di Kantenland.
kaltenland

Andrea compie anche un ottimo lavoro nel delineare le regole del gioco, adattando le meccaniche della serie di Lupo Solitario (versione serie Ramas – volumi 1-5) ad un nuovo personaggio, di una nuova classe. Un applauso per questo aspetto di gioco, reso ottimamente, così come per la grafica, le immagini e l’impaginazione, un altro ottimo prodotto della comunità di Librogame’s Land, che ha messo a disposizione passione, competenze e tempo libero per supportare l’autore e pubblicare questo gamebook di grande qualità.

Da giocare assolutamente, dopo aver (ri)giocato il volume precedente.

Scarica, leggi e gioca Ombre dal Passato, La Coda del Serpente e gli altri volumi della serie Magnamund Stories!

Pin It

Related Posts

0 Responses to Ombre dal Passato – Magnamund Stories 4

  1. Umberto Pignatelli says:

    E` proprio bello! Persino migliore di quello prima. Non vedo l’ora di leggere la prossima avventura del Capitano Val!

  2. Ma sempre in formato PDF? Quello è l’unico ostacolo per me per questi testi, sul PC non leggo e sul Kindle i PDF non rendono proprio benissimo, anzi.

    • maurolongo says:

      Lo so… sul kindle soprattutto i link non funzionano bene…
      Purtroppo per ora il formato è quello… oggi lo stesto su tablet e smartphone e ti so dire come vanno…

      • Pur venendo meno l’impaginazione anni ’80 dei LG, io opterei sempre per il passaggio all’ePub e all’eliminazione del PDF. Dall’RTF all’ePub i link dovrebbero rimanere tali (mal che va si fa un rtf -> html -> epub) e il formato sarebbe finalmente moderno e con una maggior diffusione.

        • maurolongo says:

          Sono d’accordo… dovremmo tentare un esperimento con un primo libro e poi vedere come va… Te in caso ci sei per darci una mano?

          • Sai che se i libri game fossero scritti con LGC già esiste un programmino che converte quel formato in ePub? 😀 Indovina chi l’ha fatto (e nessuno l’ha mai usato mi sa…)
            Altrimenti se esiste un RTF con già i collegamenti tra i paragrafi, la conversione si può tentare ma non è semplice.
            La cosa migliore è sicuramente quella di usare LGC e jLGC per la conversione.

          • maurolongo says:

            Guarda… io direi che appena passato il concorso de I Corti sarà proprio il caso di fare una prova… Essendo noi dei neanderthal in caso ti convochiamo per spiegarci come fare…

  3. Umberto Pignatelli says:

    Comunque Mollica e` mejo di Dever!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *