Thanatolia, una necropoli grande come un continente

by • 06/09/2016 • Editoria e Narrativa, News, Racconti, Repertorio Fantastico, Roba miaComments (5)2067

Thanatolia

Thanatolia è l’ambientazione del progetto Crypt Marauders Chronicles: un intero continente destinato a necropoli! Entrate a vostro rischio e pericolo…

Se qui al posto mio a raccontarvela c’era lo Sparviero, allora sì che ve la diceva bene. Ma quello sta ormai chissà dove, con l’oro che avevamo tirato su assieme tutto lì con lui, e mi ha lasciato in tasca solo una manciata di soldi di ferro. E quindi, mi spiace, ma ve la dovete sentire raccontare da me, e se volete davvero sapere com’è andata dovete svuotare le tasche e offrirmi da bere e mangiare a ventre pieno, così perlomeno risparmio i quattro soldi che vi dicevo.

Vi dico tutta la storia, dalla testa ai piedi, senza nascondervi niente. Il Boccaporco mi può digerire per mille anni se vi imbroglio!
Però vi avverto di due cose, piedidolci…

La prima è che se avete gli stomaci deboli meglio che girate al largo, perché tutta quella roba di morti e cannibali fa schifo anche ai cani e rischiate di vomitarvi addosso l’uno con l’altro, prima che la finisco di dire.

La seconda è che io mangio e bevo come quattro uomini, e più mangio e più la allungo per potermi ingozzare alla faccia vostra. Vi avverto prima, perché poi alla fine non voglio sentire storie con l’oste.

Siamo intesi?
Bene.
Ecco allora com’è andata…

Thanatolia e Crypt Marauders Chronicles

ThanatoliaHo scoperto del progetto Crypt Marauders Chronicles dal blog di Italian Sword & Sorcery e sono andato subito a spulciare la Pagina Facebook, il vademecum per chi volesse partecipare e i primi racconti che ne sono usciti:

Fare affari nelle tenebre, di Alessandro Forlani

La prigione di zaffiro, di Alessandro Forlani

La forma della tua morte, di Lorenzo Davia

Le avventure delle Crypt Marauders Chronicles si svolgono in Thanatolia, “un continente utilizzato da sempre come cimitero. Vi si trovano sepolcri, cripte, sarcofagi, tombe, catacombe, mausolei, cenotafi, ossari etc… ricchi di tesori e pericoli, che si estendono per chilometri. Sorgono al centro di un deserto fatto di cenere, le ceneri dei morti cremati da millenni…

ThanatoliaI vivi abitano solo in due città, presenti ai capi opposti della Thanatolia, da dove partono gli avventurieri alla ricerca dei tesori. C’è un ricco mercato per i reperti, che vengono esportati in tutto il mondo, e per le mappe delle tombe e dei tesori. Nessuno sa perché le civiltà passate abbiano deciso di erigere lì le loro tombe. L’usanza è presente solo in parte nell’epoca attuale, ed è una tradizione che risale all’Antico Impero, che aveva dominato il mondo ed è crollato millenni prima.”
Quelle di Thanatolia (complimenti per il nome) e delle Crypt Marauders Chronicles sono avventure in stile Sword&Sorcery, ma con una netta componente orrorifica e raccapricciante, in cui la morte, i cadaveri, le aberrazioni e il cannibalismo la fanno da padroni.
Gerald Brom - Arte Gótica (73)Si tratta anche e soprattutto di un progetto “aperto” a chiunque volesse partecipare, con queste regole d’ingaggio: se vi stuzzica il background, e volete inoltrarvi a scrivere nella necropoli di Thanatolia, equipaggiatevi di grimorio e spada e sarete i benvenuti! Resta inteso che in calce o introduzione del racconto riconosciate il dovuto credito ai due creatori del progetto.
Ideatori e organizzatori di questa iniziativa sono infatti Alessandro Forlani, scrittore raffinatissimo e blogger de Il Grande Avvilente, e Lorenzo Davia, anche lui blogger e scrittore, ma che io conosco soprattutto dalle pagine di Fantasy Magazine. I loro racconti potrebbero vedere presto la pubblicazione in inglese e/o in italiano, cosa che spero davvero.
Nel frattempo, quella che avete letto all’inizio del capitolo è l’incipit (prima stesura) di un mio racconto ambientato in Thanatolia e chiamato (temporaneamente) “La versione di Mungo“.
EDIT: racconto terminato e pronto per una bella antologia di Rinnegati.net e Ailus. Nome definitivo: La versione di Margutte.
Se tutto questo parlar di necropoli e avventurieri vi piace, restate da queste parti e magari mettetevi a scrivere anche voi.
Benvenuti in Thanatolia!
Pin It

Related Posts

5 Responses to Thanatolia, una necropoli grande come un continente

  1. Matteo says:

    Bellisima ambientazione 😛 da amante dell’horror e dello S&S la trovo deliziosa, sarebbe fantastico coinvolgere anche illustratori nel progetto, per avere qualche bella vista di Thanatolia.

  2. Ilario Gobbi says:

    Grazie per l’approfondimento,
    ne avevo sentito parlare da poco e mi ha subito conquistato! ^_^

  3. Yaztromo says:

    Bellissima iniziativa, ma… perche’ e’ proprio necessario che abbia un nome in Inglese???

  4. […] Forlani e Lorenzo Davia, come progetto collettivo di stampo macabro e Sword & Sorcery. La mia entusiastica adesione arriva il 6 Settembre di quell’anno, con la prima bozza di quello che sarebbe diventato il mio racconto per l’antologia: La […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *